L’attuale sistema risale in gran parte agli anni ’60 quando ancora l’illuminazione pubblica era concepita come servizio pubblico obbligatorio, mentre oggi, con i recuperi dei centri storici in atto, è considerata uno strumento di valorizzazione artistica degli edifici e dei luoghi importanti dei paesi e delle città. E’ necessario, quindi, adoperarsi per creare ambienti più confortevoli, mettendo in risalto i rilievi architettonici e riqualificare aree più trascurate. E’ in programma, a Pomaroi, la sostituzione dei lampioni con l’installazione di altri, di diversa tipologia. L’operazione, che si concluderà nell’arco di pochi mesi, prevede complessivamente la posa in opera di nuovi lampioni, per un costo di circa 50.000 euro finanziati in parte dalla Regione. Il Comune è impegnato in altre operazioni per rendere più bello il paese, perché valorizzare il centro storico significa realizzare progetti e infrastrutture adatti. Si parte da un’adeguata illuminazione, si arriverà a tanto altro. Le aree interessate saranno sia il centro storico, sia alcune strade periferiche. Gli apparecchi esistenti sono equipaggiati di lampade a vapori di mercurio (luce bianca-violacea) da 150 W cad., il loro rendimento è sicuramente inferiore al 50% essendo privi di ottica od al più dotati di ottica stradale piuttosto usurata. Attualmente risultano installati 29 apparecchi di cui alcuni a mensola altri su parete e/o su palo. Gli apparecchi di nuova posa avranno consumi inferiori e saranno dotati di ottiche performanti al fine di evitare il fenomeno di dispersione della luce verso il cielo, garantendo una maggiore luminosità, una maggiore sicurezza per i pedoni e gli automobilisti e un minore inquinamento luminoso.

lampioni

Annunci